Veicoli commerciali, mercato europeo ancora giù a inizio 2020

(Teleborsa) – Si confermano in pesante calo le immatricolazioni di veicoli commerciali in Europa, mentre in Italia si registra ancora un calo contenuto delle vendite.

Secondo i dati forniti dall’associazione europea dei produttori di auto (ACEA), le immatricolazioni di veicoli commerciali leggeri (fino a 3,5 tonnellate), a gennaio, hanno segnato un forte calo del 10,2% con 125.927 immatricolazioni nell’intera Unione Europea e del 9,4% nell’Area Euro. Considerando l’Europa Occidentale (Area Euro, regno unito e paesi dell’EFTA) il dato segna un decremento del 7%.

Il mercato italiano ha registrato a gennaio un calo inferiore della media europea (-2,4%), così come in Germania (-3%), mentre fanno peggio la Francia con un -9,2% e la Spagna con -20,2%. Si conferma in crescita invece il mercato del Regno Unito (+5,9%).

Includendo anche i veicoli pesanti ed i bus, si registra per l’intera UE un calo dell’11,5% a gennaio, mentre in Europa occidentale (EU14 + Regno Unito + EFTA) le vendite scendono dell’8,3%.

(Foto: © Dmitry Kalinovsky/123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Veicoli commerciali, mercato europeo ancora giù a inizio 2020