Vaccino, ritardi consegne Pfizer in 8 paesi europei

(Teleborsa) – Slitta, a causa di un problema logistico presso lo stabilimento Pfizer in Belgio, la consegna dei vaccini contro il Covid-19 in 8 Paesi europei. È quanto ha annunciato il ministro della Salute spagnolo Salvador Illa precisando che il ritardo, per le stesse ragioni, riguarda anche altri sette Paesi.

La Spagna avrebbe dovuto ricevere oggi 350mila dosi del vaccino prodotto dai laboratori Pfizer e BioNTech ma al loro posto l’azienda farmaceutica ha inviato una comunicazione. “Pfizer Spagna segnala di essere stata informata questa notte dal suo stabilimento di Puurs (Belgio) del ritardo nelle spedizioni in 8 Paesi europei, compresa la Spagna, a causa di un problema nel processo di carico e spedizione”, ha riferito il ministero in un comunicato stampa, senza specificare, tuttavia, quali siano gli altri Paesi colpiti. Secondo quanto assicurato dal gruppo farmaceutico la situazione sarebbe “già risolta”, ma “la prossima consegna di vaccini avverrà con qualche ora di ritardo e arriverà in Spagna martedì 29 dicembre per il proseguimento della campagna di vaccinazione su tutto il territorio nazionale”.

Nel frattempo il ministro della Salute tedesco, Jens Spahn, ha annunciato che in Germania aumenteranno i centri di produzione del vaccino Biontech-Pfizer. “Stiamo lavorando insieme alla Biontech-Pfizer, affinché ci possano essere degli ulteriori centri di produzione del vaccino a Marburgo e in Assia”, ha affermato Spahn alla Zdf. Biontech ha acquisito il centro di produzione di Marburgo della Novartis. E stando all’impresa tedesca serviranno adesso solo piccoli adeguamenti, per partire con la produzione del vaccino anticovid.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vaccino, ritardi consegne Pfizer in 8 paesi europei