Vaccino, Astrazeneca “disposta a cedere licenze di produzione”

(Teleborsa) – Buone notizie sul fronte della possibile produzione in house del vaccino. AstraZeneca è disposta a cedere le licenze di produzione del suo vaccino anti Covid in modo da accelerare la campagna di vaccinazione. Lo ha confermato questa mattina su Sky TG24, Lorenzo Wittum, amministratore delegato di AstraZeneca Italia, sottolineando che “è quello che abbiamo fatto negli ultimi mesi: i 20 stabilimenti di produzione non sono solo nostri“.


Non è però una cosa di semplice attuazione, chiarisce subito Wittum. “Abbiamo bisogno – ha spiegato – di un partner capace di gestire questo processo di produzione, perché il trasferimento tecnologico non è assolutamente facile, e che abbia capacità di produzione di decine di milioni al mese”.

Intanto, è arrivato un nuovo monito dal Ministro della Salute Speranza. “Sarebbe bello dire che è tutto finito e che siamo in una fase diversa, ma la più grande responsabilità di chi rappresenta le istituzioni è dire come stanno le cose. E la verità è che le prossime settimane non saranno facili”, ha detto intervenendo alla presentazione del Programma nazionale esiti (PNE) Edizione 2020, realizzato dall’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas).

“La curva dei contagi – ha proseguito – sta risalendo in modo significativo e abbiamo bisogno ancora di batterci con energia”, ha detto Speranza.

“Sono settimane – ha proseguito – in cui abbiamo una campagna vaccinale da accelerare, che oggi ha numeri che vanno in una direzione giusta ma che devono ancora crescere” e allo stesso tempo “abbiamo un’epidemia molto forte e presente sui territori”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vaccino, Astrazeneca “disposta a cedere licenze di produzione&#8...