Vaccini, ripresa la somministrazione di dosi AstraZeneca in Italia

(Teleborsa) – Dopo la sospensione degli scorsi giorni in attesa delle verifiche dell’Agenzia Europea del Farmaco (EMA) in merito a una possibile correlazione tra il vaccino e le morti per eventi trombotici e la conferenza stampa di ieri della stessa EMA che l’ha esclusa, sono ripartite dai drive through della Difesa a Caserta, Cosenza, Milano e Roma le somministrazioni del vaccino di AstraZeneca in Italia.

Come spiega in una circolare del Ministero della Salute, firmata dal direttore generale della Prevenzione Gianni Rezza, le vaccinazioni con le dosi anti-Covid della casa farmaceutica anglo-svedese “possono essere riprese con l’esclusione dei lotti al momento posti sotto sequestro, per i quali si resta in attesa delle determinazioni dell’Autorità Giudiziaria”.

In Francia intanto le autorità per la Salute hanno raccomandato l’utilizzo del vaccino AstraZeneca solo per chi ha più di 55 anni. Lo stop dei giorni scorsi di diversi Paesi europei non ha invece influito sulla campagna vaccinale nel Regno Unito dove nella sola giornata di ieri sono state inoculate quasi 650mila dosi – tra Pfizer e AstraZeneca – un record assoluto dall’inizio delle vaccinazioni e che corrisponde all’1% dell’intera popolazione britannica stando a quanto ha riferito Sky News citando il servizio sanitario nazionale.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vaccini, ripresa la somministrazione di dosi AstraZeneca in Italia