Vaccini, Pfizer ritarda ancora consegne: “Regolari dalla prossima settimana”

(Teleborsa) – Ritarda ancora la consegna dei vaccini destinati all’Italia a causa di un cambio di programma deciso unilateralmente da Pfizer. Dopo il taglio di 165mila dosi deciso venerdì, la casa farmaceutica statunitense ha consegnato ieri nel nostro paese circa 48mila dosi delle 397mila previste per questa settimana. Oggi ne arriveranno solo 53.820 e solo mercoledì le restanti 241mila. È quanto ha comunicato ieri alle 17 la Pfizer agli uffici del commissario per l’emergenza Domenico Arcuri spiegando che il ritardo è dovuto al nuovo piano di distribuzione per le prossime settimane.

Si tratta di un “ulteriore incredibile ritardo” ha commentato Arcuri deplorando la decisione di Pfizer di ritardare la consegna delle dosi di vaccino all’Italia previste per questa settimana. Per far fronte alla nuova situazione oggi ci sarà una riunione con le regioni, che hanno già scritto al commissario chiedendo in intervento. Sul tavolo, tra le altre, l’ipotesi di mettere a punto una sorta di meccanismo di solidarietà in base al quale chi ha più dosi nei magazzini le cederebbe alle regioni che ne hanno meno e devono fare i richiami. Pfizer, tuttavia, promette che le consegne del vaccino “riprenderanno regolarmente a partire dalla prossima settimana, distribuendo le quantità di dosi di vaccino previste per il primo trimestre e un quantitativo superiore alle attese nel secondo trimestre”.

“Pfizer e BionTech – spiega Paivi Kerkola, amministratore delegato di Pfizer in Italia all’Adnkronos Salute – hanno già informato dei programmi di consegna aggiornati la Commissione europea, gli Stati membri dell’Ue e gli altri Paesi impattati. E stanno lavorando senza sosta per ampliare le proprie capacità produttive nei Paesi dell’Unione europea”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vaccini, Pfizer ritarda ancora consegne: “Regolari dalla prossim...