Vaccini: ok EMA a J&J, Danimarca sospende uso AstraZeneca

(Teleborsa) – Parere favorevole dell’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) all’autorizzazione e l’utilizzo del vaccino contro il coronavirus della multinazionale statunitense Johnson & Johnson (J&J). A stretto giro, atteso il semaforo verde della Commissione Europea per l’utilizzo, rendendolo così il quarto vaccino disponibile nell’Unione Europea dopo quelli di Pfizer-BioNTech, Moderna e AstraZeneca. L’aspetto decisamente interessante è che J&J prevede la somministrazione di una sola dose, aspetto questo che potrebbe consentire di accelerare sulla campagna vaccinale in Europa, superando i ritardi accumulati fin qui.

La Danimarca, intanto, ha deciso di sospendere per precauzione l’uso del vaccino anti Covid di AstraZeneca nel Paese a causa di problemi di coagulazione del sangue in alcuni pazienti. Lo hanno reso noto le autorità. La decisione “segue le notizie di gravi casi di coaguli di sangue in persone vaccinate con il vaccino anti Covid-19 di AstraZeneca”, ha spiegato in un comunicato l’Autorità sanitaria danese, aggiungendo comunque che “al momento non è stato determinato che ci sia un legame tra il vaccino e i coaguli di sangue”.

A seguito della segnalazione di alcuni eventi avversi gravi, in concomitanza temporale con la somministrazione di dosi appartenenti al lotto ABV2856 del vaccino AstraZeneca, l’Agenzia italiana del farmaco (AIFA) ha deciso in via precauzionale di emettere un divieto di utilizzo di tale lotto su tutto il territorio nazionale e si riserva di prendere ulteriori provvedimenti, ove necessario, anche in stretto coordinamento con l’EMA, agenzia del farmaco europea. Al momento, viene precisato, non è stato stabilito alcun nesso di causalità tra la somministrazione del vaccino e tali eventi.

Rispondendo a una domanda sullo stop precauzionale imposto nelle ultime ore dalla Danimarca, un portavoce della Commissione europea ha detto: “Seguiremo le indicazioni e il parere dell’Ema, che sta monitorando da vicino l’uso dei vaccini nei diversi Paesi”. “Uno dei vantaggi dell’autorizzazione centralizzata a livello Ue – ha ricordato – è il monitoraggio e seguiremo le indicazioni dell’Ema. Nel prendere la decisione, le autorità danesi hanno spiegato che non si tratta di un’esclusione del vaccino dalla campagna, ma di una “sospensione” dovuta a “segnalazioni di casi gravi di coaguli di sangue in persone vaccinate con il medicinale AstraZeneca”.

Incalzato sulla medesima questione, un portavoce di Downing Street ha rassicurato sul vaccino AstraZeneca definendolo “sicuro ed efficace” secondo i dati scientifici elaborati nel Regno Unito, dove sono state finora vaccinate in totale circa 23 milioni di persone utilizzando in misura analoga questo antidoto e quello prodotto da Pfizer.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vaccini: ok EMA a J&J, Danimarca sospende uso AstraZeneca