Vaccinazioni in azienda, Orlando convoca parti sociali

(Teleborsa) – Il Ministro del Lavoro, Andrea Orlando, ha convocato le parti sociali per il 6 aprile, alle 15, per aggiornare i protocolli salute e sicurezza in vista dell’avvio della campagna vaccinale nei luoghi di lavoro. Lo riferiscono fonti sindacali. L’incontro, che si svolgerà in videocall, era stato annunciato nella precedente riunione dallo stesso Orlando.

Intanto, in occasione della prima riunione dell’Osservatorio permanente sulle condizioni di lavoro dei rider, (che si è svolta in videoconferenza con i rappresentanti dei lavoratori e dei datori di lavoro), il Ministro Orlando ha fissato il perimetro: “assicurare ai rider, lavoratori essenziali durante la pandemia, tutele e diritti sul fronte della salute e della sicurezza”.

Secondo il Ministro “l’affermazione delle piattaforme e, in particolare, nel settore del food delivery, ha avuto un’enorme attenzione e giustificata in conseguenza della crisi sanitaria. I riders sono stati avvertiti dall’opinione pubblica come prestatori di servizi essenziali che la pandemia non ha fermato, anzi, che in qualche modo sono stati determinanti per affrontare in condizioni più accettabili la pandemia”.
Da questo punto di vista “è emerso, con ancora maggior forza, il tema – ha spiegato Orlando – di come si assicurano tutele e diritti in materia di salute e sicurezza a tutti questi lavoratori”.

Quanto alla missione dell’Osservatorio, “ha come finalità quella di valutare e monitorare l’efficacia della legislazione che era stata introdotta nel 2015 e anche la facoltà di proporre, sulla base dei dati forniti dalle agenzie e dal ministero, eventuali revisioni e aggiornamenti”, ha detto.

“Credo che, al di là di questa finalità istitutiva, questa sia anche l’occasione – ha aggiunto il Ministro – per dare vita a un luogo di confronto che valuti la distanza fra il sistema delle relazioni industriali, che potremmo definire tradizionali, e quello che si può sviluppare in un campo così nuovo come quello di cui stiamo parlando”.
Due le direzioni: “che cosa si può fare per avvicinare questo e altri campi nuovi al sistema delle relazioni industriali tradizionali; secondo, la riflessione dovrà riguardare il ragionamento opposto, cioè, come il sistema delle relazioni industriali può accogliere e farsi carico degli elementi di novità dei quali stiamo discutendo”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vaccinazioni in azienda, Orlando convoca parti sociali