USA, scorte petrolio crescono a sorpresa. WTI in ribasso

(Teleborsa) – Crescono inaspettatamente le scorte di greggio negli USA nella settimana appena trascorsa.

Secondo l’EIA, divisione del Dipartimento dell’Energia americano, le scorte di petrolio negli ultimi sette giorni al 23 marzo 2018 sono risultate in aumento di 1,6 milioni a 429,9 MBG, rispetto ai 428,3 MBG della scorsa settimana. Il consensus prevedeva, invece, un decremento di 0,3 mln di barili.

Parallelamente, gli stock di distillati sono scesi di 2,1 milioni a 129 MBG oltre attese (erano per un calo di 1,62 mln), mentre le scorte di benzine sono calate di 3,5 milioni a quota 239,6 MBG più del previsto (-1,9 MBG il consensus).

Le riserve strategiche di petrolio sono rimaste stabili a 665,5 MBG.

Intanto, il prezzo del greggio prosegue in ribasso. Il contratto sul Light Crude statunitense scambia a 64,48 dollari al barile, in calo dell’1,20%. Stessa direzione per il Brent che scende dello 0,92% a 68,82 dollari.

USA, scorte petrolio crescono a sorpresa. WTI in ribasso