USA, sale il deficit commerciale. Export ai minimi dal 2011

(Teleborsa) – Il super dollaro e i segnali di rallentamento dell’economia globale continuano a zavorrare l’export statunitense, con conseguenze negative per la bilancia commerciale.

A gennaio il deficit della bilancia commerciale americana si è attestato a circa 45,7 miliardi di dollari dai 44,2 miliardi di dicembre (dato rivisto al rialzo da un preliminare di 43,4 miliardi). Il dato, comunicato dal Bureau of Economic Analysis (BEA) del Dipartimento del Commercio americano, risulta peggiore delle stime degli analisti che si aspettavano un deficit pari a 43,9 miliardi di dollari.

Le esportazioni di beni e servizi sono calate di 3,8 miliardi di dollari a 176,5 miliardi di dollari, ai minimi da metà 2011.

Le importazioni sono scese invece di 2,8 miliardi a 222,1 miliardi di dollari.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

USA, sale il deficit commerciale. Export ai minimi dal 2011