USA, PMI manifatturiero scivola sui minimi da ottobre 2012

(Teleborsa) – Continua ad espandersi l’attività manifatturiera negli Stati Uniti, anche se l’indice di riferimento elaborato da Markit è stato rivisto leggermente al ribasso nel mese di dicembre.

L’indicatore si è attestato infatti a 51,2 punti, poco sotto la stima flash di 51,3 punti e al di sopra delle attese che stimavano 51,1 punti.

Il PMI manifatturiero resta ben oltre la soglia chiave di 50 punti, che denota espansione dell’attività, anche se rispetto a novembre (52,8) ha scalato molte marce, portandosi sui livelli più bassi da ottobre 2012.

“Il dollaro forte sta danneggiando gli esportatori, mentre le imprese si sono trovate a competere nelle vendite interne contro l’afflusso di importazioni a basso costo”, ha dichiarato il capo economista Markit Chris Williamson, aggiungendo che tutti questi fattori sembrano destinati a continuare nei prossimi mesi.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

USA, PMI manifatturiero scivola sui minimi da ottobre 2012