USA, PMI manifatturiero delude le attese

(Teleborsa) – L’attività manifatturiera degli Stati Uniti dovrebbe aver subito un calo ad agosto confermando l’andamento altalenante che vige ormai da inizio 2016.

Ad agosto la stima flash sull’indice PMI manifatturiero indica un livello di 52,1 punti, in calo rispetto ai 52,9 di luglio. Il dato, pubblicato da Markit, delude le attese del mercato che erano per un un dato a 52,7 punti.

L’indice si conferma comunque al di sopra della soglia chiave dei 50 punti, denotando un’espansione del settore manifatturiero.

“Il calo do agosto del PMI è una delusione ma meno preoccupante se guardato nella prospettiva che nel mese di luglio è stato migliore del previsto. Questo il commento di Chris Williamson, Chief Business Economist di Markit che ha aggiunto: “prendendo le letture di luglio e agosto queste suggeriscono insieme che, nel terzo trimestre la produzione sta godendo la sua migliore crescita annua almeno fino a a questo momento”.

USA, PMI manifatturiero delude le attese