USA, PMI Chicago marzo sale a 66,3 punti

(Teleborsa) – Migliora più del previsto l’attività manifatturiera nell’area di Chicago. Nel mese di marzo, l’indice PMI Chicago si è attestato a 66,3 punti (ai massimi da luglio 2018) dai 59,5 punti del mese precedente. Il dato risulta sopra le attese degli analisti che erano per un aumento più contenuto fino a 60,7 punti.

Si ricorda che un livello dell’indice al di sopra di 50 punti denota un’espansione mentre un livello al di sotto dei 50 punti indica una contrazione del settore manifatturiero statunitense.

Tra le componenti dell’indice, la produzione è aumentata di 10,1 punti a marzo e ora si attesta ai massimi da 3 anni, mentre la produzione è aumentata a 68,4 nel primo trimestre, il livello più alto dal quarto trimestre 2017.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

USA, PMI Chicago marzo sale a 66,3 punti