USA, nuova battuta d’arresto per la produzione industriale

Nuova battuta d’arresto per la produzione industriale americana, nel mese di settembre, anche se con un calo più contenuto rispetto ad agosto.

Il dato ha registrato una contrazione dello 0,2% dal -0,1% rivisto del mese precedente (-0,4% la lettura preliminare), centrando le stime degli analisti. Su base annua si è evidenziato un aumento dello 0,4%.

Frena anche la produzione manifatturiera che ha mostrato un decremento dello 0,1% dopo il -0,4% rivisto di agosto (-0,5% la prima lettura) con un aumento tendenziale dell’1,4%.

Nello stesso periodo la capacità di utilizzo relativa a tutti i settori industriali si è attestata al 77,5% dal 77,8% del mese precedente. In questo caso il dato è leggermente migliore del consensus che era per una percentuale del 77,4%. Scivola al 75,9% dal 76,1% la capacità di utilizzo nell’industria manifatturiera.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

USA, nuova battuta d’arresto per la produzione industriale