USA, l’ISM dei servizi cresce molto più del consensus a giugno

(Teleborsa) – Segnali di rafforzamento dal settore dei servizi americano. L’indice ISM non manifatturiero, nel mese di giugno, è salito molto più delle attese.

Il dato, elaborato dall’Institute for Supply Management (ISM), si è attestato a 56,5 punti dai 52,9 del mese precedente, mentre le previsioni del mercato erano di 53,3 punti. L’indice si conferma quindi in zona espansione, visto che risulta superiore a 50 punti.

A determinare il miglioramento è stata la forte crescita degli ordini a 59,9 da 54,2 e dell’occupazione a 52,7 da 49,7, mentre la componente sintetica dell’attività è aumentata a 59,5 da 55,1. In leggero calo il sottoindice dei prezzi a 55,5 da 55,6 punti.

USA, l’ISM dei servizi cresce molto più del consensus a&n...