USA, licenziamenti Challenger in calo a maggio

(Teleborsa) – Diminuiscono i licenziamenti negli Stati Uniti nel mese di maggio.

Secondo il rapporto Challenger, Gray & Christmas, le principali società statunitensi hanno rilevato un taglio di 31.517 posti di lavoro, in calo del 12,6% rispetto ad aprile (36.081). Si tratta del livello più basso da ottobre 2017 quando i tagli erano per 29.831 unità. Ad aprile del 2017 si erano registrati licenziamenti per 33.092 unità (-4,8%).

Da inizio anno sono stati annunciati 207.977 tagli (+6,2% dal primo trimestre del 2017).

USA, licenziamenti Challenger in calo a maggio