USA, l’economia a cresce a un passo più lento del previsto

(Teleborsa) – Il PIL statunitense è stato rivisto al ribasso al 3,2% rispetto al +3,3% della seconda lettura. La lettura finale, diffusa dal Dipartimento del Commercio americano, è inferiore alle attese del mercato che erano per una conferma della seconda stima.

Nel secondo trimestre del 2016 l’economia era cresciuta del 3,1% e dell’1,4% nel primo trimestre.

La crescita è stata sostenuta dai consumi che segnano un +3,3% da un +1,9% precedente (in linea con le attese). I profitti delle imprese sono aumentati del 5,7% leggermente meno di quanto registrato nel trimestre precedente (+5,8%).

Il PCE price index, una misura dell’inflazione, è stato rivisto al +1,3% contro il +1,4% della seconda lettura e delle stime di consensus.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

USA, l’economia a cresce a un passo più lento del previsto