USA, leading indicator cresce ancora a marzo

(Teleborsa) – Cresce a ritmo più moderato il superindice USA relativo alle condizioni economiche. Secondo quanto comunicato dal Conference Board degli Stati Uniti, a marzo il Leading Indicator è aumentato dello 0,3% a 109 punti contro il +0,7% rilevato a febbraio ed il +0,8% di gennaio.

Il dato centra in pieno le previsioni degli analisti.

“Il leading indicator è aumentato, seppur a un ritmo meno sostenuto dei mesi precedenti”, ha affermato Ataman Ozyildirim, economista del Conference Board, aggiungendo che “l’indicatore punta verso una crescita robusta per tutto il 2018”.

La componente che riguarda la situazione attuale è cresciuta dello 0,2% a 103,4 punti e quella sulle aspettative future è aumentata dello 0,1% a 104,5 punti, dopo il +0,3% sia di febbraio che di gennaio.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

USA, leading indicator cresce ancora a marzo