USA, le scorte in aumento segnalano una possibile accelerazione del PIL

(Teleborsa) – Salgono ancora le scorte di magazzino a maggio, dopo forte crescita mostrata nel mese precedente. Il dato fa ben sperare per la crescita dell’economia americana, dato che le scorte sono una delle componenti chiave del PIL.

Il dato, comunicato dal Bureau of Census statunitense, ha registrato un incremento dello 0,1% a 589,2 miliardi di dollari, dopo il +0,7% rivisto del mese precedente (+0,6% la prima lettura). Le attese degli analisti erano per una variazione pari a +0,2%. Su base annua si è verificato un incremento dello 0,5%.

Nello stesso periodo le vendite sono cresciute dello 0,5% su base mensile, attestandosi a 435,4 miliardi di dollari, mentre su base tendenziale hanno mostrato un decremento del 2,5%.

La ratio scorte/vendite si è attestata all’1,35 contro l’1,31 di maggio 2015.

La lettura finale del PIL statunitense, ha rilevato nel primo trimestre 2016, una crescita dell’1,1% dell’economia statunitense. Si è trattato di una revisione al rialzo della lettura precedente.

USA, le scorte in aumento segnalano una possibile accelerazione del&nb...