USA, indice CFNAI torna negativo a febbraio dopo nove mesi

(Teleborsa) – Segnali negativi a febbraio per l’attività economica americana. L’indice Fed Chicago sull’attività nazionale (CFNAI) è tornato per la prima volta in negativo da maggio 2020, portandosi a -1,09 punti rispetto agli 0,75 punti gennaio (dato rivisto da 0,66).

La media mobile a tre mesi sempre a novembre si è portata a +0,17 punti rispetto ai +0,34 punti di gennaio.

L’indice CFNAI è una media pesata di ben 85 indicatori che riflettono lo stato di salute dell’attività economica nazionale e viene diffuso dalla Chicago Federal Reserve Bank, che segue l’attività economica nel 7° distretto composto da Indiana, Iowa, Illinois, Michigan e Wisconsin.

In particolare, gli indicatori relativi alla produzione hanno contribuito con –0,85 al CFNAI a febbraio, in calo dal +0,37 di gennaio. Le condizioni meteorologiche avverse hanno avuto un ruolo nella produzione industriale in calo del 2,2% a febbraio, sottolinea la Fed di Chicago, dopo un aumento dell’1,1% a gennaio. Il contributo della categoria vendite, ordini e scorte al CFNAI è sceso a +0,03 a febbraio dal +0,06 di gennaio.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

USA, indice CFNAI torna negativo a febbraio dopo nove mesi