USA, in salute il mercato immobiliare rispetto al 2014

A due facce il settore immobiliare negli Stati Uniti a settembre, ma con un univoco risultato positivo se paragonato al 2014.

Secondo il Dipartimento del Commercio statunitense si è registrato un incremento dei nuovi cantieri del 6,5% su base mensile a 1,206 milioni di abitazioni, rispetto ai 1,132 mln rivisti del mese precedente. Le attese degli analisti erano per 1,150 mln.

In forte calo, invece, i permessi edilizi rilasciati dalle autorità competenti, che hanno registrato un decremento del 5% mensile a 1,103 milioni di unità, contro gli 1,161 milioni rivisti del mese precedente. Il consensus indicava un lieve aumento a 1,164 mln.

Su anno si è registrato per l’avvio cantieri un balzo del 17,5% e per i permessi un +4,7%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

USA, in salute il mercato immobiliare rispetto al 2014