USA, il settore servizi perde smalto a novembre

(Teleborsa) – Brusca frenata per l’indice ISM non manifatturiero americano nel mese di novembre, che registra comunque la 70esima espansione dell’attività consecutiva.

Il dato, elaborato dall’Institute for Supply Management (ISM), si è attestato a 55,9 punti dai 59,1 del mese precedente, risultando inferiore alle attese degli analisti che indicavano un livello di 58,2 punti.

L’indice si conferma comunque in zona espansione, visto che risulta superiore a 50 punti.

A determinare il peggioramento sono stati i nuovi ordini all’esportazione, l’occupazione e i nuovi
ordini.

Come di consueto, l’indagine ISM differisce da quella di Markit che invece ha mostrato un miglioramento del ritmo di espansione.

USA, il settore servizi perde smalto a novembre