USA, il Beige Book dipinge un’economia in crescita ma con alti e bassi

(Teleborsa) – L’economia statunitense si conferma in buono stato di salute, anche se con molte differenza a seconda degli Stati e dei settori.

E’ questo, in estrema sintesi, quanto emerso dal Beige Book, la panoramica sull’andamento economico dei 12 Distretti in cui opera la Federal Reserve.

Relativamente al periodo che va dall’inizio di gennaio al 22 febbraio, metà di essi ha riportato un’espansione tra il “modesto” e il “moderato”, un numero in calo rispetto al precedente rapporto, in cui un simile tasso di crescita era indicato da nove Distretti.

Tre Distretti hanno riportato riportato un andamento misto, due piatto. Le Fed di Boston, Cleveland e Chicago hanno dichiarato che i consumatori sono diventati più riluttanti a spendere a causa della volatilità dei mercati finanziari. Quella di Dallas, infine, ha parlato di outlook molto incerto.

Semaforo rosso per il comparto manifatturiero, che continua a soffrire il dollaro forte, la debole domanda dal settore energetico e il rallentamento dell’economia globale.

Molto meglio il mercato del lavoro, che continua a migliorare anche se la crescita dei salari “varia i modo considerevole” tra i vari Distretti.

Quanto ai prezzi al consumo, nessun Distretto ha lamentato pressioni inflazionistiche tali da spingere la Fed ad intervenire.

Il Beige Book, che viene pubblicato ogni sei settimane, sarà utilizzato nella prossima riunione della Banca Centrale americana in calendario il 15 e 16 marzo prossimi.

In quell’occasione la Chairwoman Janet Yellen terrà poi una conferenza stampa durante la quale spiegherà le decisioni monetarie e commentare gli aggiornamenti sulle stime economiche che verranno fornite alle 20 italiane congiuntamente alla decisione sui tassi.

Gli analisti stimano un nulla di fatto, ossia che il costo del denaro venga confermato allo 0,25-0,50%, livello cui fu portato a dicembre.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

USA, il Beige Book dipinge un’economia in crescita ma con alti e...