USA, il Beige Book conferma una crescita economica modesta

(Teleborsa) – L’economia statunitense ha continuato ad espandersi nelle ultime sei settimane, anche se ad un ritmo tra il “moderato” e il “modesto”.

Lo dice il Beige Book, il rapporto sullo stato di salute dell’economia americana che la Federal Reserve utilizza per prendere le decisioni di politica monetaria.

Nessuna sorpresa, dunque, dall’analisi condotta nei 12 Distretti in cui opera la Banca Centrale americana. Nel periodo tra la fine di novembre e i primi di gennaio, due Distretti hanno riportato una crescita “moderata”, sette Distretti una crescita “modesta”. Solo la Fed di Boston ha evidenziato un andamento “ottimo”, mentre a New York e Kansas City l’attività è rimasta “stabile”.

In generale, la metà delle Banche Centrali ha confermato un outlook tutto sommato positivo soprattutto alla luce dei continui miglioramenti del mercato del lavoro (ma non dei salari, privi di pressioni al rialzo) e dei consumi, anche se questi ultimi stanno crescendo a macchia di leopardo.

Quanto ai prezzi – come noto, il doppio mandato della ed è quello di assicurare piena occupazione e una crescita dell’inflazione del 2% annuo – quasi tutti i Distretti hanno riferito “pressioni minime”, principalmente a causa del crollo delle quotazioni del petrolio, che tra l’altro sta impattando molto negativamente sul settore energetico.

Quest’ultimo, insieme al comparto manifatturiero e a quello agricolo, continua ad arrancare, si legge nel Beige Book.

Tra due settimane la Fed tornerà a riunire il proprio Comitato di politica monetaria dopo l’incontro di metà dicembre che ha sancito il primo rialzo dei tassi di interesse dal 2006.

Pochi analisti stimano un nuovo ritocco del costo del denaro il prossimo 26-27 gennaio. Più probabile un intervento in occasione del meeting di marzo, anche se le attuali turbolenze causate dal crollo del petrolio e dai timori per un rallentamento della Cina potrebbero modificare il timing del rialzi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

USA, il Beige Book conferma una crescita economica modesta