USA, Goldman Sachs taglia le stime su PIL e utili societari

Il rallentamento dell’economia cinese e degli Stati Uniti e, il ribasso dei prezzi del petrolio, impatteranno negativamente sull’andamento dello S&P500. E’ quanto affermano gli esperti di Goldman Sachs che hanno ritoccato all’ingiù le stime per l’anno in corso del listino di riferimento di Wall Street.

Gli analisti della banca hanno tagliato del 5% il target di fine anno dell’indice S&P500 a 2.000 punti contro i 2.100 punti stimati in precedenza.

Goldman ha anche abbassato del 3% le previsioni sull’utile per azione, delle aziende quotate sul listino, a 109 dollari contro i precedenti 114 dollari.

Secondo gli esperti della banca, inoltre, l’economia americana crescerà del 2,4% nel 2016 contro il precedente +2,8%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

USA, Goldman Sachs taglia le stime su PIL e utili societari