USA, George (Fed di Kansas City) preannuncia nuovi rialzi dei tassi

(Teleborsa) – Esther George raffredda le recenti speculazioni su un possibile rinvio dell’exit strategy da parte della Federal Reserve.

Secondo il Presidente della Federal Reserve di Kansas City, la recente volatilità osservata sui mercati “non è per niente inattesa e non è necessariamente preoccupante, visto che i bassi tassi di interesse della Federal Reserve e le politiche di acquisto di bond si focalizzano sulla spinta degli prezzi degli asset come mezzo per stimolare l’economia reale”.

Inoltre, ha aggiunto sempre in un intervento a Kansas City, saranno i fondamentali economici a “garantire ulteriori aumenti del costo del denaro” e attualmente gli Stati Uniti sono in buona salute nonostante le difficoltà nel settore energetico e in quello manifatturiero e la debole crescita globale.

Abbastanza evidente la posizione di “falco” (ossia orientata ad una politica monetaria più restrittiva che accomodante) di George, che tra l’altro quest’anno è un membro votante del Federal Open Market Committee, il braccio armato della Banca Centrale statunitense.

Secondo la Presidente, la robusta crescita del mercato del lavoro sosterrà la domanda di beni e servizi mentre il basso costo della benzina e i segnali di aumento dei salari dovrebbero aumentare la capacità di spesa dei consumatori.

Come noto a dicembre la Fed ha alzato i tassi di interesse per la prima volta dal 2006 (il costo del denaro sostava invece a zero dal 2008).
Inizialmente gli analisti erano pronti a scommettere su un nuovo intervento nel meeting di marzo, ma le recenti turbolenze dei mercati hanno diviso le opinioni in merito.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

USA, George (Fed di Kansas City) preannuncia nuovi rialzi dei tassi