USA, frena la manifattura a luglio

(Teleborsa) – Peggiora l’attività manifatturiera degli Stati Uniti nel mese di luglio. La stima flash sull’indice PMI elaborato da Markit indica infatti un livello di 50 punti dai 50,6 punti di giugno. Il dato risulta inferiore alle attese degli analisti che stimavano un livello di 51 punti.

L’indice si posiziona sulla soglia chiave dei 50 punti, che fa da spartiacque tra espansione e contrazione del settore manifatturiero.

Recupera, invece, il settore terziario. La stima flash, sul PMI dei servizi, pubblicata da Markit, indica un valore di 52,2 punti a luglio rispetto ai 51,5 di giugno. Battute le stime degli analisti che erano per un livello a 51,7 punti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

USA, frena la manifattura a luglio