USA, diminuiscono le richieste di mutui settimanali

(Teleborsa) – Diminuiscono le domande di mutuo negli Stati Uniti nella settimana al 12 novembre 2021. L’indice che misura il volume delle domande di mutuo ipotecario registra un decremento del 2,8% dopo il +5,5% della settimana precedente. L’indice relativo alle richieste di rifinanziamento è diminuito del 5,2%, mentre quello relativo alle nuove domande segna un incremento dell’1,5%. Lo rende noto la Mortgage Bankers Associations (MBA), precisando che i tassi sui mutui trentennali sono saliti al 3,20% dal 3,16% rilevato in precedenza.

“L’attività è stata particolarmente sensibile ai movimenti dei tassi e il calo della scorsa settimana è stato guidato da un calo delle domande di rifinanziamento convenzionali e FHA, che hanno compensato un aumento delle domande di rifinanziamento VA”, ha affermato Joel Kan, vicepresidente associato delle previsioni economiche e di settore di MBA.

“Le richieste di acquisto sono aumentate sia per i segmenti dei prestiti convenzionali che per quelli governativi, poiché la domanda di alloggi continua a mostrare resilienza in un momento – il tardo autunno – quando l’attività di acquisto di case in genere rallenta. Il secondo aumento consecutivo delle richieste di acquisto suggerisce che l’attività di vendita più forte potrebbe continuare nelle settimane a venire”, ha aggiunto Kan.

(Foto: Mirko Kaminski / Pixabay)

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

USA, diminuiscono le richieste di mutui settimanali