USA, deludono i sussidi alla disoccupazione alla vigilia del Job Report

(Teleborsa) – Scendono meno delle attese le domande di sussidio alla disoccupazione settimanali negli Stati Uniti.

Nella settimana al 7 gennaio i “claims” hanno mostrato un decremento di 10.000 unità a 277.000, rispetto alle 287.000 non riviste della settimana precedente. Le attese degli analisti erano per un calo delle richieste più consistente a 272 mila unità.

La media delle ultime quattro settimane – in base ai dati del Dipartimento del Lavoro americano – si è assestata a 275.750 unità, in discesa di 1.250 unità rispetto alla settimana precedente. La media a quattro settimane viene ritenuta un indicatore più accurato dello stato di salute del mercato del lavoro, in quanto appiana le forti oscillazioni osservate settimanalmente.

Infine, nella settimana al 26 dicembre le richieste continuative dei sussidi sono salite di 25.000 unità a 2,230 milioni.

La media delle ultime quattro settimane si è attestata a 2.218.000 unità, in calo di 4.000 unità rispetto alla settimana precedente. 

Domani saranno rilasciate le statistiche sul mercato del lavoro relative al mese di dicembre. Gli analisti stimano che l’economia americana sia stata in grado di creare 200 mila posti nel settore non agricolo, con un tasso di disoccupazione stabile al 5%. I dati sull’occupazione sono, assieme a quelli sui prezzi, le due statistiche monitorate con attenzione dalla Federal Reserve che, come noto, ha il doppio mandato di assicurare una crescita dei prezzi attorno al 2% annuo e la piena occupazione.

USA, deludono i sussidi alla disoccupazione alla vigilia del Job Report
USA, deludono i sussidi alla disoccupazione alla vigilia del Job ...