USA, crollo inaspettato per l’indice Fed di Dallas

(Teleborsa) – Diminuisce oltre attese l’attività delle fabbriche nel Distretto di Dallas nel mese di novembre, secondo i dirigenti aziendali che hanno risposto al Texas Manifacturing Outlook Survey.

L’indice generale manifatturiero, elaborato dalla Federal Reserve di Dallas, è sceso a 17,6 punti rispetto ai 29,4 del mese precedente, facendo peggio delle attese che erano per 25 punti. Il dato segna i minimi da 14 mesi.

L’indice di produzione, una misura chiave delle condizioni di produzione dello Stato, rimane positivo ma è sceso di altri 9 punti (più del mese precedente) portandosi a 8,4 punti.

I nuovi ordini sono diminuiti di quasi 10 punti a 9,7 punti, mentre il tasso di crescita dell’indice ordini è calato a 4,8 punti (entrambi i dati toccano i minimi da venti mesi).

L’indice di utilizzo della capacità è calato a 9,4 punti, mentre l’indice delle spedizioni è sceso di 9 punti a 7,7 punti. Anche in questo caso i due dati registrano i minimi da venti mesi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

USA, crollo inaspettato per l’indice Fed di Dallas