USA, crolla PIL nel secondo trimestre

(Teleborsa) – L’economia americana si conferma in forte contrazione nel 2° trimestre del 2020 (-31,4%), sostanzialmente in linea con le attese degli analisti e con la lettura precedente (-31,7%). Lo comunica il Dipartimento del Commercio americano.

Il dato si confronta con il -5% registrato nel 1° trimestre 2020, evidenziando una brusca battuta d’arresto dopo la pandemia di Covid-19 ed il lockdown.

La caduta del PIL è stata determinata da un crollo verticale dei consumi (-33,2%).

Il PCE price index, che dà un’approssimazione sulla misura dell’inflazione ed è monitorato con attenzione dalla Federal Reserve per valutare l’andamento dei prezzi, è sceso del 2,1%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

USA, crolla PIL nel secondo trimestre