USA, costo unitario lavoro 3° trimestre +8,3%, produttività -5%

(Teleborsa) – Nel 3° trimestre del 2021 la produttività del settore non agricolo in USA è scesa su base annua del 5% rispetto al trimestre precedente, dopo il +2,4% degli tre mesi a giugno (dato rivisto da +2,1%), risultando peggiore delle attese degli analisti che erano per un -3%. Rispetto allo stesso trimestre del 2020, la diminuzione è stata dello 0,5%. Si tratta del tasso più basso di crescita della produttività trimestrale dal secondo trimestre del 1981, quando l’indicatore era diminuito del 5,1%.

Secondo il Bureau of Labour Statistics (BLS) americano, il costo per unità di lavoro è cresciuto dell’8,3% dopo il +1,1% del 2° trimestre 2021 (dato rivisto da +1,3%) e contro il +7% del consensus. Il dato riflette un aumento del 2,9% della retribuzione oraria e una diminuzione del 5% percento della produttività.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

USA, costo unitario lavoro 3° trimestre +8,3%, produttività -5%