USA, consumi in aumento a novembre ma frenano i redditi

(Teleborsa) – Crescono a novembre i consumi delle famiglie americane, nonostante i redditi come previsto abbiano segnato una decelerazione.

Secondo il Bureau of Economic Analysis (BEA) degli Stati Uniti, i redditi personali hanno registrato un incremento dello
0,3% dopo il +0,4% di ottobre, risultando tuttavia superiori al +0,2% stimato dagli analisti. Nello stesso periodo, i redditi disponibili hanno riportato una crescita analoga dello 0,3% in decelerazione rispetto al +0,4% del mese precedente.

I consumi personali (PCE) sono saliti dello 0,3% dopo la variazione nulla registrata il mese precedente e ben oltre il +0,2% del consensus.

Il PCE price index core, una misura dell’inflazione, segna un timido aumento dello 0,1% come atteso dal mercato e dopo aver riportato una variazione nulla a ottobre. La crescita tendenziale si attesta all’1,3% come a ottobre, ma inferiore al +1,4%
del consensus.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

USA, consumi in aumento a novembre ma frenano i redditi