USA, brusca frenata dei prezzi industriali a febbraio

(Teleborsa) – Tornano a scendere e inaspettatamente i prezzi praticati all’industria americana a febbraio, facendo tornare i timori per i rischi di deflazione negli Stati Uniti dopo il recupero messo a segno a gennaio.

Secondo il Dipartimento del Lavoro americano (BLS), i prezzi alla produzione hanno registrato un calo dello 0,2% a livello congiunturale dopo il +0,1% del mese precedente. Il dato risulta tuttavia in linea con delle attese degli analisti che erano per una discesa dello 0,2%.

Su base annua si è registrata una variazione nulla rispetto al -0,2% di gennaio. Le attese degli analisti erano per un incremento dello 0,1%.

I prezzi dei beni e servizi “core”, ovvero l’indice depurato dalle componenti più volatili quali il settore alimentare e quello dell’energia, sono saliti dello 0,1% (+0,1% il consensus) dopo il +0,4% precedente. La componente energia ha registrato invece un crollo del 3,4 rispetto al 5% di gennaio.

USA, brusca frenata dei prezzi industriali a febbraio