USA, ancora più di 2.700 vittime ma Trump vede “luce in fondo al tunnel”

(Teleborsa) – “Vedo una luce in fondo al tunnel”. Con queste parole il Presidente americano Donald Trump commenta il piano per la ripresa dell’attività economica “in sicurezza” in molti Stati del Sud.

Intanto sale il conto delle vittime di Coronavirus negli Stati Uniti – più di 2.700 solo nella giornata di ieri – con un bilancio che arriva ai 45mila. In crescita anche il numero dei contagiati: stando ai dati aggiornati questa mattina dalla John Hopkins University, quelli accertati in tutti e 50 gli Stati americani sono 825.183, almeno 258mila nel solo Stato di New York. Superano i 4,1 milioni i test effettuati nel paese.

Frattanto, l’U.S. National Institute of Health sconsiglia ai pazienti di Covid-19 di curarsi con il mix del Presidente – un farmaco anti-malaria idrossiclorina e l’antibiotico azitromicina, perché potrebbe avere diversi effetti collaterali, tra cui l’avvelenamento. Infine, il Centers for Disease Control and Prevention ha messo in guardia su una possibile seconda ondata in inverno anche peggiore di quella attuale vista la concomitanza con la stagione influenzale.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

USA, ancora più di 2.700 vittime ma Trump vede “luce in fondo a...