USA, anche l’ISM certifica un rallentamento del terziario

(Teleborsa) – Frena ancora il settore terziario americano, a conferma di quanto indicato dal PMI di Markit. 

L’indice ISM dei servizi elaborato dall’Institute for Supply Management si è attestato a 55,9 punti dai 57,4 del mese precedente. Le attese del mercato erano per un dato in aumento a 57,6 punti.

In calo l’attività di business (che passa da 61,4 a 57,3 punti) ma sale il dato sull’occupazione, che si porta a 56,3 punti da 55,3. La componente dei prezzi passa da 60,7 a 60,8 punti mentre i nuovi ordini scivolano a 54,3 punti dai 58,7 di novembre.

USA, anche l’ISM certifica un rallentamento del terziario