Usa, accordo bipartisan su tetto del debito

(Teleborsa) – Il Congresso e la Casa Bianca hanno raggiunto un accordo bipartisan che sospende il tetto del debito per due anni aumentando allo stesso tempo i livelli di spesa per il Governo.

TRUMP: “VERO COMPROMESSO” – “Sono felice di annunciare che tra il leader della maggioranza al Senato, Mitch McConnell, il leader della minoranza al Senato, Chuck Schumer, la speaker della Camera, Nancy Pelosi, e il leader della minoranza alla Camera, Kevin McCarthy, è stato raggiunto un accordo, senza pillole avvelenate”.

Ad annunciare l’intesa è Donald Trump in un tweet, parlando di “vero compromesso”.

Scongiurato dunque il rischio di un possibile default degli Stati Uniti in settembre: il tetto del debito viene sospeso per due anni, rimandando di fatto lo scontro a dopo le elezioni del 2020.

Con l’accordo evitati i tagli automatici alla spesa che sarebbero dovuti scattare il prossimo anno in base a un’intesa del 2011 fra l’ex Presidente Obama e i repubblicani. Al posto dei tagli previste invece spese per un massimo di 320 miliardi di dollari in due anni, 30 miliardi in meno di quanto sperato dai democratici. Ma anche per i repubblicani l’intesa rappresenta una rinuncia visto che saranno realizzati solo 75 miliardi di dollari di risparmi, la metà di quanto chiesto dalla Casa Bianca.

Le nuove spese previste e i risparmi limitati faranno schizzare però il deficit di bilancio sopra i 1.000 miliardi di dollari il prossimo anno.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Usa, accordo bipartisan su tetto del debito