USA 2016 – euro sale sopra 1,12 dollari, petrolio in picchiata

(Teleborsa) – L’effetto Trump nelle elezioni USA si fa sentire anche sui mercati valutari. L’euro apre in rialzo sopra 1,12 dollari, dopo aver chiuso ieri sotto quota 1,11. La moneta europea passa di mano a 1,1229 dollari (+1,84%) e va giù a 114,79 yen. Dollaro/yen in calo del 2,9% a 102,09. Crolla il peso messicano che scende dell’11% al suo minimo storico dal 2008. La sterlina sale quasi dell’1% a 1,2501 sul dollaro. Avanza anche il franco svizzero che cresce di oltre il 2% a 0,9583.

Il prezzo del petrolio è in picchiata: sui mercati asiatici i future sul Light crude Wti arretrano di 1,08 dollari a 43,90 dollari e quelli sul Brent cedono 95 cent a 45,09 dollari.

USA 2016 – euro sale sopra 1,12 dollari, petrolio in picch...