USA 2016, con vittoria Trump Citigroup stima calo 5% per S&P500 e possibile recessione

(Teleborsa) – Una vittoria di Donald Trump, candidato nelle elezioni presidenziali per la corsa alla Casa Bianca, potrebbe avere delle gravi ricadute sul mercato azionario statunitense e sulla prima economia mondiale.  

E’ quanto evidenzia, in una nota, Citigroup che stima una flessione del 5% per l’indice S&P500 e vede una potenziale recessione per l’economia a stelle e strisce. 

“Si ritiene che una vittoria del candidato repubblicano potrebbe innescare un ribasso tra il 3 e il 5% dello S&P 500”, scrivono gli addetti ai lavori aggiungendo che “una vittoria di Trump determina il rischio di una crescita più lenta o di una recessione, specie se gli scambi commerciali saranno limitati e i piani di espansione fiscale rivisti. L’incertezza da sola potrebbe colpire l’economia”. 

Nel frattempo sul mercato statunitense continua a regnare il nervosismo legato all’incertezza per l’esito del voto presidenziale negli Stati Uniti. Negli ultimi giorni, infatti, il distacco tra i due rivali, Clinton e Trump, si sta riducendo, creando sempre più tensione tra gli investitori.

USA 2016, con vittoria Trump Citigroup stima calo 5% per S&P500 e ...