UNRAE, immatricolazioni veicoli commerciali in forte calo a dicembre

(Teleborsa) – Giù le immatricolazioni di veicoli commerciali a dicembre. E’ quanto rileva l’UNRAE, l’associazione che rappresenta i produttori esteri, indicando una riduzione delle immatricolazioni di autocarri a 3,5 tonnellate del 9,4% a 18.117 veicoli.

L’anno chiude pertanto con una perdita complessiva di 28.400 veicoli commerciali, in calo del 15,1% a 160.220 immatricolazioni (188.634 nel 2019), tornando sul livello più basso degli ultimi 5 anni.

“Il crollo delle vendite ha colpito duramente anche questo comparto e con esso l’opportunità di sostituzione di veicoli anziani che avrebbero generato un impatto benefico per l’ambiente, la sicurezza e l’economia del nostro Paese”, ha sottolineato Michele Crisci, Presidente dell’UNRAE, ricordando che la Legge di Bilancio 2021 prevede con uno stanziamento di 50 milioni di euro per la rottamazione, con una premialità per i veicoli più ecologici.

“Guardiamo avanti con maggiore fiducia – commenta – nella consapevolezza che con questa manovra è stata riconosciuta l’importanza del settore dei veicoli commerciali per la nostra economia e l’urgente necessità di accelerare il rinnovo di un parco circolante ancora molto anziano”.

(Foto: © Dmitry Kalinovsky/123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

UNRAE, immatricolazioni veicoli commerciali in forte calo a dicembre