UNRAE, immatricolazioni rimorchi e semirimorchi rimbalzano a maggio

(Teleborsa) – A maggio, le immatricolazioni di rimorchi e semirimorchi con massa totale a terra superiore alle 3,5 tonnellate hanno segnato un +13,6% rispetto allo stesso periodo del 2019, posizionandosi a 1.130 unit. I primi cinque mesi del 2021 però segnano un -14,7% sul 2019. E’ quanto emerge dal Centro Studi e Statistiche dell’UNRAE, associazione che rappresenta le case automobilistiche estere in Italia, sulla base di una rielaborazione dei dati delle immatricolazioni forniti dal MIMS.

L’andamento mensile dei primi cinque mesi del 2021 sul 2019 continua a denunciare una sostanziale incertezza del mercato, praticamente sostenuto per intero dai finanziamenti agli investimenti nell’autotrasporto”, sottolinea il Presidente dell’UNRAE Paolo Starace, che ricorda “il contatore relativo al secondo periodo di finanziamento (2021) ha ormai superato anche per i veicoli rimorchiati il 100% delle risorse messe a disposizione”.

Un nuovo appello al governo per il rinnovamento del parco mezzi, che si conferma il più vecchio d’Europa, mediante agevolazioni “strutturali”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

UNRAE, immatricolazioni rimorchi e semirimorchi rimbalzano a maggio