Unipol e UnipolSai, risultati primo semestre in crescita

(Teleborsa) – Risultati in crescita per Unipol e UnipolSai , che a dispetto dell’impatto del lockdown sulla raccolta, hanno beneficiato del crollo dei sinistri dovuto alla minore circolazione di auto, evidenziando così una crescita degli utili ed un miglioramento della solidità patrimoniale. Risultati che consentono l Gruppo di confermare, per l’anno in corso, un andamento reddituale della gestione in linea con gli obiettivi fissati nel Piano Industriale 2019-2021.

Unipol Holding

Unipol ha chiuso il 1° semestre con un utile netto consolidato di 617 milioni di euro, rispetto ai 353 milioni del 2019. Il dato dell’anno precedente però è normalizzato, determinato escludendo gli effetti definitivi, pari a complessivi 421 milioni del primo consolidamento con il metodo del patrimonio netto della partecipazione in BPER Banca.

La Raccolta diretta assicurativa è pari a 6,1 miliardi di euro (-16,4%), di cui il ramo Danni a 3,9 miliardi di euro (-4,4%), per effetto del rallentamento dell’attività commerciale innescato dall’emergenza sanitaria, ed il ramo Vita a 2,2 miliardi di euro (-31,8%), che si confronta con una raccolta boom del primo semestre 2019 realizzata dai due fondi pensione (630 milioni di euro).

Il Solvency ratio consolidato si attesta al 188%.

UnipolSai

I risultati della Compagnia evidenziano un risultato netto consolidato di 560 milioni di euro, che si confrontano con i 377 milioni del 30 giugno 2019.

Per quanto concerne l’indice di solvibilità individuale, al 30 giugno 2020, il rapporto tra fondi propri e capitale richiesto è pari al 272%, rispetto al 284% del 31 dicembre 2019. L’indice di solvibilità consolidato basato sul capitale economico è pari al 249% (252% al 31 dicembre 2019).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Unipol e UnipolSai, risultati primo semestre in crescita