Unipol candida Montani per CdA BPER

(Teleborsa) – Il Gruppo Unipol presenterà una propria lista di candidati alla carica di Consigliere di Amministrazione e di Sindaco alla prossima assemblea ordinaria di Bper Banca, convocata per il prossimo 21 aprile. La lista di candidati alla carica di Consigliere di Amministrazione della Banca sarà composta da massimo 7 persone, tra cui Piero Luigi Montani, e non conterrà alcun esponente dell’attuale organo amministrativo di BPER. La data di scadenza per la presentazione delle liste è sabato 27 marzo.

Lo rende noto Unipol con un comunicato sul progetto di bilancio 2020 del gruppo che mostra un risultato netto consolidato contabile pari a 864 milioni di euro (-20,5% rispetto al 2019). Il risultato netto consolidato normalizzato è pari a 905 milioni di euro, in significativa crescita (+23,6%) rispetto ai 732 milioni dell’esercizio precedente. Tale risultato, per il 2020, esclude gli effetti relativi al ricalcolo del badwill sulla partecipazione in BPER derivanti dalla diluizione della quota di partecipazione (passata dal 19,7% al 18,9%) a seguito dell’aumento di capitale di quest’ultima, spiega la società nella nota dei conti. “Tale aumento di capitale si inserisce nel più ampio contesto dell’operazione tra BPER Banca e Intesa Sanpaolo, per l’acquisizione da parte di BPER di un ramo d’azienda, successivo all’acquisizione del controllo da parte del Gruppo Intesa di UBI Banca”. L’operazione prevede anche l’acquisto da parte di UnipolSai dei rami d’azienda riferibili alle compagnie assicurative partecipate da Ubi Banca. Il risultato normalizzato 2019, invece, esclude gli effetti straordinari del primo consolidamento di BPER a patrimonio netto e gli oneri non ricorrenti derivanti dagli accordi sottoscritti con le Organizzazioni Sindacali, relativi al Fondo di Solidarietà ed altre forme di incentivazione all’esodo (pari a 66 milioni di euro al netto delle imposte).

La raccolta diretta assicurativa, al lordo delle cessioni in riassicurazione, si attesta a 12.210 milioni di euro in calo del 12,9% rispetto al 31 dicembre 2019 (14.014 milioni). Nel settore Danni, la raccolta diretta del Gruppo è pari a 7.882 milioni di euro con una riduzione del 3,5% in confronto agli 8.167 milioni realizzati nel 2019. In tale contesto, al 31 dicembre 2020, il Gruppo Unipol registra un combined ratio dell’87% (85,4% lavoro diretto), in miglioramento rispetto al 94,2% registrato nel 2019 (93,7% lavoro diretto). Nel settore Vita il Gruppo Unipol ha registrato una raccolta diretta pari a 4.328 milioni di euro con un decremento del 26% (5.847 milioni nel 2019).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Unipol candida Montani per CdA BPER