Unioni civili, verso la fiducia, via la stepchild adoption

(Teleborsa) – Il Governo Renzi va avanti sulla strada del maxi-emendamento al ddl unioni civili con cui verrà stralciata la norma sulla stepchild adoption e sul quale l’esecutivo intende chiedere il voto di fiducia in Senato.

La linea per l’approvazione delle unioni civili sembra ormai decisa. Stop alla possibilità di adottare il figlio del partner per le coppie omosesssuali, sì alla reversibilità.  

Gongolano gli alfaniani contrari alla stepchild adoption e vicini a un’intesa con il governo perché “i grillini non sono affidabili”. “Noi siamo soddisfatti del fatto che stia prevalendo il buon senso” ha commentato con soddisfazione il ministro dell’Interno, Angelino Alfano.  

Nella e-news il premier Renzi ribadisce la sua posizione: “E’ arrivato il momento di decidere, anche a costo di usare la fiducia. Tante polemiche, al solito, dopo l’ennesimo dietrofront del M5S che aveva assicurato il sostegno all’emendamento Marcucci e poi ha cambiato idea venti minuti prima del voto decisivo. La mia opinione: non possiamo ritardare ancora l’approvazione della legge. Sono decenni che con tutte le scuse si rinvia, si ritarda, si rimanda”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Unioni civili, verso la fiducia, via la stepchild adoption