Unieuro si prepara a debuttare in Borsa dopo IPO sotto le attese

(Teleborsa) – Debutterà domani a Piazza Affari la catena retail di elettronica Unieuro, con una base di partenza di 11 euro, prezzo risultante dall’incontro di domanda ed offerta durante il collocamento. 

L’IPO in realtà ha dato risultati sotto le aspettative, in quanto il prezzo di collocamento di 11 euro, risulta inferiore alla forchetta di 13-16,5 euro indicata inizialmente. 

Nel corso dell’offerta, che si è chiusa il 30 marzo 2017, sono astate collocate poco più di 6,3 milioni di azioni, pari al 31,8% dle capitale, che raggiungerà il 35% con l’integrale esercizio dell’opzione greenshoe, che è stata fissata nel 10% dell’ammontare complessivo. Secondo le intenzioni iniziali, il management sperava di riuscirne a collocare 8,5 milioni, pari al 42,5% del capitale sociale ed al 48,88% in caso di integrale esercizio della greenshoe.

Sulla base di questi risultati, l’IPO valorizza la società 220 milioni di euro rispetto ai 260-330 milioni indicati in fase di lancio dell’offerta.

Unieuro sbarcherà sul segmento Star di borsa italiana, dedicato alle imprese che hanno particolari parametri di capitalizzazione e prospettive di crescita. 

“Il mercato italiano è ancora molto frammentato”, ha spiegato l’Ad Nicosanti al lancio dell’offerta, segnalando che in Italia i primi tre player detengono una quota del 59% del mercato, confronto al 79% della media europea, e che Unieuro può essere elemento leader-aggregante con “un 20% di potenziale consolidamento”. Promesso anche il mantenimento della politica dei dividendi con un payout al 50% per i prossimi esercizi.

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Unieuro si prepara a debuttare in Borsa dopo IPO sotto le attese