Unidata, ricavi primo trimestre a 3,6 milioni: crescita a doppia cifra

(Teleborsa) – Unidata chiude il primo trimestre 2020 con ricavi netti pari a 3,6 milioni di euro, registrando un incremento pari al 34,6% rispetto allo stesso periodo del 2019, distribuiti per l’85% su Fibra & Networking e per il 15% su servizi di Cloud & Data Center.

La Posizione finanziaria netta al 31 marzo 2020 è in netto miglioramento, passando da una posizione negativa (Debito) di 0,6 milioni euro al 31 Dicembre 2019 ad una positiva (Cassa) di 4 milioni di euro al primo trimestre 2020 al netto della raccolta in IPO (includendo la raccolta la PFN è positiva e pari a circa 9 milioni di euro).

Il numero di clienti registra un incremento di circa il 7% (7.500), l’ARPU (valore mensile per cliente) rimane stabile per il mercato business, circa 500 euro ed in aumento del 3% per il residenziale, pari a circa 22,30 euro.

Siamo molto lieti dei risultati relativi al 1Q 2020” – dichiara Renato Brunetti, Presidente di Unidata – che evidenziano una crescita rilevante rispetto allo stesso periodo del 2019 e siamo lieti di condividerli con il mercato. Sono il frutto di investimenti e scelte strategiche effettuate degli anni scorsi e confermano la bontà delle strategie adottate e la nostra determinazione a proseguire nel cammino intrapreso“.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Unidata, ricavi primo trimestre a 3,6 milioni: crescita a doppia cif...