Unicredit, Tamburini: “Superbonus 110% grande opportunità per cittadini e imprese”

(Teleborsa) – “Crediamo fortemente nel valore di questa iniziativa e abbiamo attivato una macchina organizzativa complessa per garantire maggiore semplicità al nostro cliente finale”. È quanto afferma Barbara Tamburini, cohead Retail Sales & Marketing presso UniCredit, sottolineando come il Superbonus 110%, la maxi agevolazione fiscale prevista dal decreto Rilancio, rappresenti, a suo avviso, “una grande opportunità per il Paese, per i cittadini e per le imprese”. Questo perché – spiega Tamburini – “va supportare i settori trainanti dell’economia italiana e interessa aree di bisogno delle famiglie. Parliamo, infatti, – prosegue la manager – di un intervento che va a concedere una detrazione fiscale che viene portata al 110% per le spese relative alla riqualificazione energetica e antisismica degli immobili. Per tale ragione noi in Unicredit ci abbiamo creduto fin dal primo giorno”.


Quali sono le modalità con cui privati, condomini o imprese possono sfruttare i vantaggi derivanti dal Superbonus 110% rivolgendosi a voi?

“Le modalità sono diverse così come sono diverse le opportunità. In Unicredit abbiamo studiato soluzioni che potessero supportare i nostri clienti dal punto di vista finanziario ma anche nella semplificazione del processo richiesto nel caso di Superbonus. Parlando delle soluzioni finanziarie abbiamo la possibilità, per condomini e persone fisiche, di richiedere un finanziamento pari al 100% dei lavori che stanno affrontando a fronte della cessione del credito fiscale. Cessione che avviene a un valore di 102, rendendo quindi ancora più interessante l’operazione. Chiaramente accettiamo anche la cessione del credito fiscale cosiddetta ‘stand alone’ quindi non accompagnata da una richiesta di finanziamento. Nel caso delle imprese che effettuano i lavori e concedono al loro cliente lo sconto in fattura del 100% a fronte del credito fiscale, noi concediamo un’apertura di credito per affrontare le spese relative all’intervento a fronte della cessione dei crediti futuri fino al 60%. Si tratta di un 60% di plafond che poi si ricostituisce a stato avanzamento lavori fino a concorrenza del credito fiscale ceduto. In questo caso il valore di acquisto del credito fiscale è 100 euro ogni 110”.

Avete anche offerte per acquistare i crediti di imposta edilizia diversi dal 110%?

“Unicredit acquista anche crediti fiscali per interventi non soggetti all’incentivo del Superbonus ma comunque previsti dal Decreto permettendo così a chi commissiona i lavori l’incasso immediato di quei flussi di compensazione fiscale che altrimenti sarebbero realizzabili molto più avanti, in un lasso di tempo che può arrivare fino a 10 anni. Parliamo di interventi di riqualificazione come, ad esempio, il bonus casa, il bonus facciate e il bonus fotovoltaico. Per quanto riguarda la cessione dei crediti fiscali non rientranti nel Superbonus e detraibili in 10 anni la banca prevede un prezzo di riacquisto del credito di 80 euro ogni 100 euro, mentre per i crediti detraibili in 5 anni il prezzo è di 90,91 euro”.

Principalmente chi si rivolge a voi per cedere il credito?

“Stiamo ricevendo molte richieste da parte di condomini, di privati e imprese interessati a usufruire in modo rapido e conveniente di questa opportunità. Oltre alla convenienza, la rapidità è infatti un elemento fondamentale dal momento che stiamo parlando di una pratica articolata che richiede, quindi, un accompagnamento da parte di professionisti. Per tale ragione abbiamo stipulato, ad esempio, con Price Waterhouse Coopers una partnership volta a semplificare il processo di cessione del credito legato al Bonus che prevede l’analisi e la verifica della completezza e della congruità di tutta la documentazione prevista. Stiamo, inoltre, continuando a stipulare partnership con vari operatori che possano offrire servizi di consulenza anche progettuale sui lavori, fino ad arrivare a un pacchetto chiavi in mano. Presentiamo, in sostanza, un panel di soluzioni che il cliente può scegliere in base alle proprie esigenze. Nasce in questo senso anche la partnership con Cna siglata per fornire supporto alle imprese associate e snellire il processo. Così come stiamo parlando con tutte le principali associazioni di categorie per aumentare le possibili collaborazioni”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Unicredit, Tamburini: “Superbonus 110% grande opportunità per c...