UniCredit sottoscrive minibond da 5 milioni di euro

(Teleborsa) – UniCredit ha sottoscritto un prestito obbligazionario da 5 milioni di euro emesso dalla società VRM, azienda con sede a Verona attiva nella commercializzazione di prodotti ittici su tutto il territorio nazionale con distribuzione ai principali operatori nazionali della grande distribuzione e del commercio all’ingrosso.

Il prestito obbligazionario, non convertibile e non subordinato della durata di 5 anni, informa una nota, è finalizzato a sostenere le strategie di crescita dell’azienda. Più in particolare le nuove risorse messe a disposizione andranno a fornire supporto finanziario agli investimenti.

In particolare VRM, unitamente al gruppo di aziende di cui fa parte, sta procedendo all’integrazione del progetto di filiera dell’allevamento ittico ampliando i propri impianti di produzione. Unitamente a ciò, prosegue il comunicato, si sta procedendo nella ricerca per la produzione di mangimi che consentono di ottenere prodotti ittici di qualità certificata.

Questi investimenti porteranno ad un aumento di produzione sia in termini di quantità che di qualità per offrire al mercato italiano, ogni giorno più esigente in tal senso, un prodotto sempre più selezionato e certificato.

“I minibond – sottolinea Francesco Iannella, Regional manager Nord est di UniCredit – costituiscono uno degli strumenti di finanza alternativa a cui fanno ricorso con sempre maggiore frequenza realtà imprenditoriali di piccola-media dimensione estremamente dinamiche come VRM. Questo, dal nostro punto di vista, non può che rappresentare un elemento positivo, essendo spesso l’emissione di mini-bond una tappa in un percorso di crescita più ampio. E’ evidente che tali operazioni richiedono una controparte finanziaria strutturata ed è per questo che UniCredit intende proporsi come partner di riferimento delle imprese in questi percorsi virtuosi”.

“Accedere a questo innovativo strumento finanziario – conferma Conferma Ugo Biasin, amministratore di VRM Srl – ha contribuito
alla possibilità di poter pensare alla realizzazione di un progetto di medio-lungo termine uscendo dagli usuali canali di
finanziamento. Sicuramente la nostra visione delle opportunità finanziarie si è ampliata e modificata nel corso degli anni, anche grazie alla collaborazione di operatori attenti alle esigenze di aziende come la nostra, per le quali è importante poter cogliere le occasioni di crescita nel momento stesso in cui si presentano”.

Il gruppo UB Holding, di cui fa parte VRM Srl, oltre alla commercializzazione dei prodotti ittici a Verona presso il Centro Agroalimentare, gestisce direttamente gli allevamenti della Soc.Agr.Civita Ittica Srl a Civitavecchia (RM) e Piombino (LI) e
di Kornat Ittica Doo a Pakostane in Croazia e il mangimificio Naturalleva a Cologna Veneta (VR), ed è la prima e finora unica
azienda italiana ad avere una filiera integrata nel settore ittico.

Nel 2018 il gruppo, che conta 185 dipendenti, ha superato un fatturato di 100 milioni di euro, con una quota di business da mercati esteri che si attesta sul 20% L’operazione è stata realizzata dal team Corporate della Region Nord Est della Banca,
guidato da Daniele Cesaro, e finalizzata dall’Area Verona Provincia.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

UniCredit sottoscrive minibond da 5 milioni di euro