Unicredit sigla l’accordo su esuberi e assunzioni

(Teleborsa) – Unicredit ha raggiunto l’accordo con i sindacati per i 3.240 esuberi previsti dal piano industriale per quest’anno in Italia.

L’intesa è stata raggiunta ieri sera e prevede circa 2.700 uscite volontarie e 700 assunzioni di giovani, a condizioni che i sindacati coinvolti hanno ritenuto soddisfacenti. Resta il nodo degli oltre 500 tagli aggiuntivi (perlopiù dirigenti), per i quali proseguono le trattative.  

Chi aderirà al piano di esodo volontario avrà diritto a 3 mensilità e mezzo attingendo al Fondo di solidarietà, con clausola di salvaguardia in caso di cambiamento delle regole previdenziali. E’ previsto inoltre il mantenimento delle condizioni agevolate al personale, della cassa di assistenza sanitaria, del contributo aziendale alla previdenza complementare e della polizza in caso di premorienza.

Nell’ambito degli accordi, i sindacati sono riusciti a spuntare oltre alle assunzioni di giovani, anche un premio aziendale, che include una parte in denaro (mille euro in welfare o 650 euro in contanti) ed un tablet per ogni dipendente.

Unicredit sigla l’accordo su esuberi e assunzioni