Unicredit, Puccioni: “Con Buddybank un concreto aiuto per organizzare al meglio la propria vita”

(Teleborsa) – “Si tratta di una scommessa, di un’intuizione che abbiamo avuto in fase di disegno del nostro modello e che in realtà sta avendo un grande successo”. È con queste parole che Marco Puccioni head of Concierge and Partnership di Buddybank, banca per smartphone di UniCredit, introduce l’innovativo servizio di assistenza per le esigenze lifestyle.

È un servizio piuttosto particolare per il settore bancario. Di cosa si tratta?

“L’idea è quella di avere un ‘buddy’, un amico sempre al tuo fianco, non solo per le esigenze bancarie ma anche per tutto quello che può aiutare ad organizzare al meglio la propria vita e il gradimento dei clienti è molto forte. È un servizio che offriamo in partnership con Quintessentially che è una realtà internazionale con 60 uffici nel mondo e che oggi, entrando nella nostra app, è in grado di assistere i nostri clienti ovunque si trovino. Lo fa con un approccio locale, con il tatto italiano, servendo il cliente nella lingua di sua preferenza e riuscendo a gestire qualsiasi tipo di richiesta dalla più esclusiva alla più semplice”.

In questo periodo di emergenza sanitaria avvalersi di un servizio di assistenza per lifestyle sempre attivo può essere un concreto aiuto. Ci sono degli esempi di quanto state facendo?

“Ripercorrendo l’evoluzione che c’è stata nel servizio, siamo passati da interazioni emozionali fatte per vivere esperienze all’aperto a quello a cui ci ha costretto l’emergenza Covid. In questo particolare periodo sono stati i clienti stessi a insegnarci come poter riorganizzare il servizio per loro: abbiamo fatto, al loro posto, le code digitali per riuscire a fare la spesa online; abbiamo consegnato mascherine; abbiamo consentito di scaldare il cuore dei propri cari magari facendo un regalo a distanza in un momento in cui è stato difficile per le persone incontrarsi fisicamente”.

Avete siglato partnership con Apple e PayPal. Quali sono i dettagli?

“Per quanto riguarda Apple si tratta di una partnership di successo che continua da tre anni. La nostra idea iniziale era quella di essere la miglior banking experience per gli amanti dell’iphone. Un’idea che si è oggi evoluta: siamo, infatti, in grado di entrare in contatto con i nostri clienti che utilizzano un device Apple in maniera sicura e personalizzata attraverso l’applicazione ‘messaggi’ nativamente installata sull’iphone addirittura, se il cliente lo desidera, senza accedere all’app Buddybank. Con PayPal, realtà leader nel mondo dei pagamenti online, abbiamo costruito insieme la possibilità per i clienti Buddy di essere ancora più fluidi nell’esperienza dei loro pagamenti attraverso una connessione automatica delle carte Buddybank al conto PayPal che il cliente può attivare con un semplice tocco all’interno della nostra applicazione”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Unicredit, Puccioni: “Con Buddybank un concreto aiuto per organi...