Unicredit pensa al cambio dei vertici. Ghizzoni uscirà di scena?

(Teleborsa) – L’amministratore delegato di Unicredit , Federico Ghizzoni sta lasciare la sua poltrona? A riportare la notizia insistenti rumors di stampa che ipotizzano che per la banca l’era Ghizzoni  sarebbe giunta al capolinea.
Più caute le voci che si rincorrono sul  presidente Giuseppe Vita, il cui incarico sarebbe meno a rischio, ma comunque in bilico visto che la linea dei due manager potrebbe essere messa in discussione.

E’ a Piazza Affari, che i risultati non convincono, visto che il titolo è dimezzato in sei mesi, quindi ad inizio settimana si sarebbe tenuto un incontro dello stato maggiore della banca. I vicepresidenti Vincenzo Calandra e Fabrizio Palenzona, i vertici dell’istituto e l’ex presidente di Cariverona, Paolo Biasi, il segretario generale di Fondazione CrTorino. All’incontro avrebbe anche preso parte anche Lucrezia Reichlin, consigliere indipendente eletta dai fondi esteri, che di Unicredit hanno ormai la maggioranza e Luca Cordero di Montezemolo al telefono.

Dopo mesi di difficoltà a Piazza Affari sarebbe stata messa sul tavolo l’ipotesi di valutare da vicino un cambio ai vertici. Obiettivo, secondo quanto riportato dai rumors, sarebbe quello di rafforzare il Consiglio, anche con dei cambi all’interno del Board. Primo fra tutti, l’amministratore delegato Federico Ghizzoni, che pur godendo della stima per il suo operato potrebbe essere oggetto di un possibile ricambio, attraverso un processo di selezione da condursi nei prossimi mesi. L’incontro si sarebbe concluso con un mandato esplorativo affidato al presidente Giuseppe Vita con i soci che avrebbero dato tempo fino all’estate per trovare un nuovo numero uno.

L’estate ormai è vicina, ,ma c’è ancora tempo per valutare  i potenziali candidati a ricoprire la carica di amministratore delegato della banca. Sul tavolo anche la necessità di un eventuale aumento di capitale ( ipotesi finora smentita da Ghizzoni ma sempre in auge tra le indiscrezioni). E mentre si pensa a come finirà già ha preso il via il toto-nomine. Per la successione a Ghizzoni circolano diverse candidature e autocandidature italiane ed estere.

Unicredit pensa al cambio dei vertici. Ghizzoni uscirà di scena?
Unicredit pensa al cambio dei vertici. Ghizzoni uscirà di scena?